Archivi del mese: giugno 2013

§ Sei §

 Io vedo il cielo come una debolezza fortissima  

Pubblicato in Il Pensiero | Contrassegnato , | Lascia un commento

Da “Anna Karenina” di Lev Tolstoj

Non c’era risposta, eccetto quella generica risposta che la vita dà ai problemi più complicati e insolubili. La risposta è questa: bisogna vivere delle esigenze della giornata, ossia dimenticare.    

Pubblicato in Lev Tolstoj, Typewriters | Contrassegnato , , , , | 3 commenti

Da “Diari” di Sylvia Plath

E allora impara a vivere. Tagliati una bella porzione di torta con le posate d’argento. Impara come fanno le foglie a crescere sugli alberi. Apri gli occhi. Sul raccordo del Green Cities’ Service e sulle colline di mattoni illuminate di … Continua a leggere

Pubblicato in I Poeti, Sylvia Plath | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

§ Frammento Tre §

 Per tutto quel tempo aveva convissuto con la cedevole sensazione che non era tutto lì. Quella vita, la sua, non era il cammino che si doleva di giorni inanellati come coralli artificiali; non era nemmeno il susseguirsi di albe e … Continua a leggere

Pubblicato in Nei frammenti fame di parole | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

§ Frammento Due §

Ogni parola, ogni alito di voce, ogni ricordo, accarezzavano i giorni di stupita tenerezza. A volte dimenticava di respirare, mentre ne rincorreva l’essenza.        

Pubblicato in Nei frammenti fame di parole | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Da “L’idiota” di Fëdor Dostoevskij

“No, non lo so, ora penso a tutt’altro”. “E a che cosa pensi?” “Ecco, quando tu ti alzi e mi passi vicino, io ti guardo e ti seguo con gli occhi; sento il fruscio della tua veste e il cuore … Continua a leggere

Pubblicato in Typewriters | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Da “La vera vita di Sebastian Knight” di Vladimir Nabokov

L’amore. Due persone in una, un solo pensiero, una sola ombra, che cammina, ecco perché esiste un solo numero vero: uno! E l’amore moltiplica infinite volte questa unicità.

Pubblicato in Typewriters | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Da “On the road” di Jack Kerouac

Le nostre valigie logore stavano di nuovo ammucchiate sul marciapiede; avevamo altro e più lungo cammino da percorrere ma non importa, la strada è vita.  

Pubblicato in Typewriters | Contrassegnato , , | Lascia un commento

L’acchiappasogni

Al vento gli alberi hanno braccia forsennate tintinnano fra i meriggi estivi nell’aspettar dei sogni   (Agosto)    

Pubblicato in Seasons | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Din Din

 Ho visto un campanaro ossuto grave di bontà apostolica – non ne vedi i denti vuoti – ma dai bicchieri fumosi e sbilenchi vomita sulle ali dei santi per pisciare bestemmie      

Pubblicato in Il Sentire, La Neritudine, Poesie brevi | Contrassegnato , , , | Lascia un commento