The stolen child

Dove l’altopiano roccioso
Di Sleuth Wood si tuffa nel lago,
Lì giace un’isola di foglie
Dove il battito d’ali degli aironi sveglia
Gli assonnati topi d’acqua
Lì abbiamo nascosto i tini delle fate,
Colmi di bacche
E delle più rosse ciliege rubate.
 
Vieni via, Oh bambino umano 
Verso l’acqua e la selva
Mano nella mano, con una fata,
Al mondo ci sono più lacrime
Di quanto tu possa capire.
 
Dove l’onda al chiaro di luna fa luccicare
La sabbia grigio scuro
Dalle molto più lontane Rosses
Noi a piedi tutta la notte
Intrecciando balli antichi
Mescolando mani e mescolando sguardi
Fino a che la luna ha preso il volo
Avanti e indietro saltiamo
E inseguiamo le bolle schiumose
Mentre il mondo è pieno di problemi
Ed è ansioso nel sonno.
 
Vieni via, Oh bambino umano
Verso l’acqua e la selva
Mano nella mano, con una fata,
Al mondo ci sono più lacrime
Di quanto tu possa capire.
 
Dove l’acqua sgorga errante
Dalle colline sopra “Glen-Car”
Nelle pozze tra i giunchi
Dove a malapena può specchiarsi una stella
Cerchiamo le trote addormentate
E sussurrando nelle loro orecchie
Diamo loro sogni inquieti
Sporgendo dolcemente
Dalle felci che lasciano cadere le loro lacrime
Oltre i giovani ruscelli
 
Vieni via, Oh bambino umano
Verso l’acqua e la selva
Mano nella mano, con una fata,
Al mondo ci sono più lacrime
Di quanto tu possa capire.
 
Via con noi sta andando
L’occhio solenne
Egli non sentirà più il muggito
Dei vitelli sul fianco tiepido della collina
O il bollitore sul piano di cottura
Che canta la pace nel suo petto
O non vedrà più l’inchino dei topi marroni
Intorno alla cassapanca della farina d’avena.
 
Ma venne, il bambino umano
Verso l’acqua e la selva
Mano nella mano, con una fata,
Al mondo ci sono più lacrime
Di quanto tu possa capire.

 

Where dips the rocky highland
Of Sleuth Wood in the lake
There lies a leafy island
Where flapping herons wake
The drowsy water-rats
There we’ve hid our faery vats
Full of berries
And of reddest stolen cherries
 
Come away, O human child
To the waters and the wild
With a faery, hand in hand
For the world’s more full of weeping
Than you can understand.
 
Where the wave of moonlight glosses
The dim grey sands with light
By far off furthest Rosses
We foot it all the night
Weaving olden dances
Mingling hands and mingling glances
Till the moon has taken flight
To and fro we leap
And chase the frothy bubbles
Whilst the world is full of troubles
And is anxious in its sleep.
 
Come away, O human child
To the waters and the wild
With a faery, hand in hand
For the world’s more full of weeping
Than you can understand.
 
Where the wandering water gushes
From the hills above Glen-Car
In pools among the rushes
That scarce could bathe a star 
We seek for slumbering trout
And whispering in their ears
Give them unquiet dreams
Leaning softly out
From ferns that drop their tears
Over the young streams
 
Come away, O human child
To the waters and the wild
With a faery, hand in hand
For the world’s more full of weeping
Than you can understand.
 
Away with us he’s going
The solemn-eyed
He’ll hear no more the lowing
Of the calves on the warm hillside
Or the kettle on the hob
Sing peace into his breast
Or see the brown mice bob
Round and round the oatmeal chest.
 
For he comes, the human child
To the waters and the wild
With a faery, hand in hand
For the world’s more full of weeping
Than you can understand.
 
W. B. Yeats
 
 
W. B. Yeats

W. B. Yeats

 
Annunci

Informazioni su Roberta Viotti Eowyn

Semplicemente una cantastorie... Dalla recensione di Chiara Lorenzetti a "Ti ha mai chiamato il mare" " Roberta Viotti, in arte Eowyn è rara poetessa d'amore senza spine. Leggere è immergersi dentro ad una favola ove le parole suscitano immagini delicate e fragili. [...] V'è tra le righe, una tangibile carnale sensualità dell'amore, vissuto come unico ed immortale. La potenza dei versi inchioda e non da scampo alla fuga. [...] Roberta ci mostra con la sua immaginifica poesia, che l'amore è la sola salvezza, il ricondursi alla scoperta di sé."
Questa voce è stata pubblicata in W. B. Yeats e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...