Il salto

squarcidisilenzio

Esiste una fase di sé nella quale dobbiamo fare i conti con ciò che non ci piace, ciò che ci è sgradito, che nonostante tutto ci è arrivato senza averlo chiesto.
E i conti devono essere fatti perché legarsi alle piccole cose insignificanti è sciocco e controproducente.
Ci si ritrova davanti ad un passaggio livello aperto di un binario morto, ostinati nel  volerlo richiudere.

Qualche volta accade che le persone giochino a giudicare i nostri sentimenti, a collocarci in spazi a loro più congeniali, non necessariamente veritieri, per potersi meglio alloggiare nei propri.
Giochino a dire parole che vorrebbero che tu avessi detto ma che non così non è:  come mettere in bocca parole che non sono nostre per poi strapparcele.

E qui, è questo il momento del salto.
Oltre.

Chiara

2

 

View original post

Informazioni su Roberta Viotti Eowyn

Semplicemente una cantastorie... Dalla recensione di Chiara Lorenzetti a "Ti ha mai chiamato il mare" " Roberta Viotti, in arte Eowyn è rara poetessa d'amore senza spine. Leggere è immergersi dentro ad una favola ove le parole suscitano immagini delicate e fragili. [...] V'è tra le righe, una tangibile carnale sensualità dell'amore, vissuto come unico ed immortale. La potenza dei versi inchioda e non da scampo alla fuga. [...] Roberta ci mostra con la sua immaginifica poesia, che l'amore è la sola salvezza, il ricondursi alla scoperta di sé."
Questa voce è stata pubblicata in Dai blogs. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...