L’angelo.

squarcidisilenzio

Rinchiusa nella gabbia di illusorie convinzioni,
la fiera ride del suo regno conquistato.
Spiazzato con ringhio maledetto l’avversario,
si bea di vanagloria e bellezza.
Di specchi adorni le stanze, riflette la speme del successo,
che null’altro che il suo sguardo ha di confronto.
Ah, qual disinganno non compreso!
Cammina altera, la fiera, su tappeti molli di certezze,
mentre segreti restano celati per non ferire la sua altera benevolenza.
Lo vede il mare? Ne scorge il passionale orizzonte?
Vana è la sua speme, chiusi occhi ed orecchie di risata accesa.

S’è rinchiusa da sé, gettata la chiave,
mai vita fu più triste di chi costruisce di sogno il proprio presente.

Chiara

 

 

 

View original post

Advertisements

Informazioni su Roberta Viotti Eowyn

Semplicemente una cantastorie... Dalla recensione di Chiara Lorenzetti a "Ti ha mai chiamato il mare" " Roberta Viotti, in arte Eowyn è rara poetessa d'amore senza spine. Leggere è immergersi dentro ad una favola ove le parole suscitano immagini delicate e fragili. [...] V'è tra le righe, una tangibile carnale sensualità dell'amore, vissuto come unico ed immortale. La potenza dei versi inchioda e non da scampo alla fuga. [...] Roberta ci mostra con la sua immaginifica poesia, che l'amore è la sola salvezza, il ricondursi alla scoperta di sé."
Questa voce è stata pubblicata in Dai blogs. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...