Quella parola che ha nome: fiducia.

squarcidisilenzio

Succede di smarrire la via, navigare nei marosi  perdendo  la rotta.
Succede ed è sconfortante se l’ancora s’è persa, il timone spezzato, boccaporti aperti, un vortice ad inghiottire acqua nei polmoni.
Succede.

Si può decidere di seguire l’uragano, trasfigurarsi nei flutti, abbruttirsi, incattivirsi; lasciarsi tentare dalle maledizioni di sirene ingannatrici.
Certo, così si può fare, nessuna certezza se non la vendetta, lo scontro. La fine.

O si può decidere di aprire gli occhi, tappare le orecchie alle insidie, restare inchiodati alla plancia e seguire una voce.
Una sola.

La voce che parla ripone fiducia, stima e rispetto.

Si può uscire da una tempesta se si ha fiducia.

Chiara 

"Ulisse e le sirene" John William Waterhouse “Ulisse e le sirene”
John William Waterhouse

View original post

Advertisements

Informazioni su Roberta Viotti Eowyn

Semplicemente una cantastorie... Dalla recensione di Chiara Lorenzetti a "Ti ha mai chiamato il mare" " Roberta Viotti, in arte Eowyn è rara poetessa d'amore senza spine. Leggere è immergersi dentro ad una favola ove le parole suscitano immagini delicate e fragili. [...] V'è tra le righe, una tangibile carnale sensualità dell'amore, vissuto come unico ed immortale. La potenza dei versi inchioda e non da scampo alla fuga. [...] Roberta ci mostra con la sua immaginifica poesia, che l'amore è la sola salvezza, il ricondursi alla scoperta di sé."
Questa voce è stata pubblicata in Dai blogs. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...