Livore, il demone

Non si appoggia la malevolenza, né la si può comprendere, nemmeno per amicizia, presunta o vera che sia, o per simpatia
Olezza insinuante e misera e radica – svelta e dilatata – nelle viscere e nelle ossa
Prepara il costato agli assassini, tumefatta e oscura come un tumore 
 
E’ da zittire al nascere
rendere sterile
 
Quale povera e poca esistenza alla mercé di Livore – il demone –
 
Eowyn
 
 
 
Sarolta Bàn

Sarolta Bàn

Informazioni su Roberta Viotti Eowyn

Semplicemente una cantastorie... Dalla recensione di Chiara Lorenzetti a "Ti ha mai chiamato il mare" " Roberta Viotti, in arte Eowyn è rara poetessa d'amore senza spine. Leggere è immergersi dentro ad una favola ove le parole suscitano immagini delicate e fragili. [...] V'è tra le righe, una tangibile carnale sensualità dell'amore, vissuto come unico ed immortale. La potenza dei versi inchioda e non da scampo alla fuga. [...] Roberta ci mostra con la sua immaginifica poesia, che l'amore è la sola salvezza, il ricondursi alla scoperta di sé."
Questa voce è stata pubblicata in Libero Spazio e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Livore, il demone

  1. Silvia ha detto:

    Fantastica, meglio di così non lo potevi descrivere….e quanto ce n’è purtroppo!
    Sereno fine settimana 🙂

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...