Amor c’ha nullo amato

Ripropongo questo post in seguito alla notizia – l’ennesima – dell’uccisione a Catania di Veronica, per mano dell’ex fidanzato, ossessionato dalla fine irreversibile del loro rapporto.
Nell’eventualità che qualcuno si possa sentire chiamato in causa – e con lui qualche simpatizzante – ricordo che il mondo conta circa 7,2 miliardi di persone e con esse altrettante vite e realtà. La nostra, e mi ci metto anch’io, è solo una delle tante, probabilmente nemmeno meritevole di straordinaria attenzione, sicuramente non di essere angosciosamente al centro di tutto.

Amaranto

Quando il male d’essere chiama l’abisso, uccide i corpi
a volte solo – l’anima –
 
“Insieme a quella di Stoccolma, anche la sindrome di de Clerambault genera un comportamento deviante dell’individuo.
La sindrome di Gaëtan Gatian de Clerambault definisce quel fenomeno derivante da un amore ossessivo non corrisposto. Si tratta di una patologia generata dalla convinzione di essere oggetto di attenzioni amorose di una persona, la quale – di riflesso – diviene l’unico soggetto d’amore e di ossessione. Da quel momento la psiche comincia a creare un mondo parallelo e fantastico in cui gli elementi tipici di una relazione vengono a manifestarsi. Uno sguardo, un movimento vengono interpretati come gesti d’amore e scatenano una reazione compulsiva nei confronti dell’oggetto desiderato. 
 
Si attraversano tre fasi.
Il primo step è quello dell’attesa di una dichiarazione ed è la fase che dura più a lungo (molte volte resta unica). Si aspetta…

View original post 304 altre parole

Informazioni su Roberta Viotti Eowyn

Semplicemente una cantastorie... Dalla recensione di Chiara Lorenzetti a "Ti ha mai chiamato il mare" " Roberta Viotti, in arte Eowyn è rara poetessa d'amore senza spine. Leggere è immergersi dentro ad una favola ove le parole suscitano immagini delicate e fragili. [...] V'è tra le righe, una tangibile carnale sensualità dell'amore, vissuto come unico ed immortale. La potenza dei versi inchioda e non da scampo alla fuga. [...] Roberta ci mostra con la sua immaginifica poesia, che l'amore è la sola salvezza, il ricondursi alla scoperta di sé."
Questa voce è stata pubblicata in Dai blogs. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...