L’arcano incantatore

Il mio cuore di mela ti cerca
come un utero che rincorre una nascita
rotola in giorni che hanno il suono
di un lento crepitare di fuoco
– cammina – nell’odore di uno sguardo
poi scivola
come una bocca slacciata nei fianchi
Ha tagliato barba e momenti
alle cuciture dei giorni sbilenchi
e crocifisso ragionevoli ragioni
per una tasca di incantesimi profumati
– sei tu un arcano incantatore ? –
                                                a volte si ferma
                                     come un vecchio malinconico
si accarezza la testa nella curva di un braccio
e sorride con un sorriso rotondo
a una sera in più che muore
 
e l’aria è più buona
l’acqua più piena e la luna più carnale
– l’hai mai vista tanto vicina la luna –
 
Così appoggio labbra azzurre sui tuoi baci
che ruotano dentro
 
Eowyn
 
 
Benjamin Lacombe

Benjamin Lacombe

 
 

Informazioni su Roberta Viotti Eowyn

Semplicemente una cantastorie... Dalla recensione di Chiara Lorenzetti a "Ti ha mai chiamato il mare" " Roberta Viotti, in arte Eowyn è rara poetessa d'amore senza spine. Leggere è immergersi dentro ad una favola ove le parole suscitano immagini delicate e fragili. [...] V'è tra le righe, una tangibile carnale sensualità dell'amore, vissuto come unico ed immortale. La potenza dei versi inchioda e non da scampo alla fuga. [...] Roberta ci mostra con la sua immaginifica poesia, che l'amore è la sola salvezza, il ricondursi alla scoperta di sé."
Questa voce è stata pubblicata in Amore, Il Sentire, Tra il Viaggio e il Sogno e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a L’arcano incantatore

  1. avvocatolo ha detto:

    Di questo blog amo tutto. Non te lho mai detto ma adoro quel nick Amaranto. È un colore che sa di amarene e sangue e tramonti e tanto altro. E quel Viotti Eowyn così musicale che pare Straninakij, hai presente le sonorità stridenti della saga della primavera? E poi i post. Ecco. Per dire che i miei like qui hanno sempre un significato anche se non trovo mai nulla di sensato da commentare. Baci.

    Liked by 1 persona

    • Commento poco anch’io per lo stesso motivo, ma, allo stesso modo, leggo, e bevo di emozioni e sensazioni, di questo non posso che ringraziarvi tutti
      Ho scelto Amaranto perchè lo sento nella gola e nel ventre, è carnale, pieno, ventoso di baci e…sì, perchè sa di amarene, sangue, tramonti, e tanto altro
      Ed è bello il tuo commento, un fuoco lieve sulle guance – e non è Caronte – grazie🙂
      Che la notte sia serena, un abbraccio

      Liked by 1 persona

  2. avvocatolo ha detto:

    Ops… Straninankij ahahhaha Stravinskij Stravinskij NON straninanki….

    Liked by 1 persona

  3. semprecarla ha detto:

    Concordo … Questo blog é meraviglioso, dalla prima all’ultima riga ….

    Liked by 1 persona

  4. newwhitebear ha detto:

    Una poesia piena di passione piena, dolce e intrigante come la luna carnale.

    Liked by 1 persona

  5. passoinindia ha detto:

    Condivido ogni singolo complimento letto nei commenti. Davvero brava.

    Liked by 1 persona

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...