Archivi categoria: Marina Ivanovna Cvetaeva

Da “A Alja”

Semplice e raffinata, Un incanto sarai — e straniera a tutti. Un’ammaliante amazzone, Un’impetuosa dama. E porterai magari Come un elmo i tuoi riccioli, Regina del ballo — E di tutti i giovani poemi. Molti trafiggerà, regina, Il tuo stocco … Continua a leggere

Pubblicato in I Poeti, Marina Ivanovna Cvetaeva | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Da “Versi a Blok”

Il tuo nome è un uccello nella mano, Il tuo nome è un ghiacciolo sulla lingua, Un solo movimento delle labbra, Il tuo nome sono cinque lettere. Una pallina che s’afferra al volo, Un bùbbolo d’argento nella bocca. Il sasso … Continua a leggere

Pubblicato in I Poeti, Marina Ivanovna Cvetaeva | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento