Archivi tag: Alexander Jansson

Le torri

Quanti numeri ha un infinito di volte se nel mezzo ci appoggi orologi impostori e cos’è l’inganno se non l’edera di un costato distorto lo specchio chino di un affanno tristemente folle Diabolico chi – si – distrugge rovente e … Continua a leggere

Pubblicato in Il Sentire, La Neritudine | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

L’attesa

C’è un respiro che ha un dove e cieli marini di un’acqua inspiegabile Mi attendo nella mia ombra di Albatro   Eowyn    

Pubblicato in Il Sentire, Introspezione, Serenità | Contrassegnato , , , , , , , | 4 commenti

I viaggi

Avete visto crepuscoli ferruginosi e acque incuranti la nudità sconnessa di tutte le vele la liturgia delle abitudini e le gole vissute nei silenzi Avete sgranato le bocche nei rosari appeso le scarpe ai piedi le ombre alle sottane e … Continua a leggere

Pubblicato in Il Sentire, Introspezione, La Conoscenza, Serenità | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

§ Cento e dieci §

Nei pozzi senza luna c’è solo da guardare e nulla da vedere   Eowyn      

Pubblicato in Il Pensiero | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento