Archivi tag: Andrew Wyeth

§ Duecento e sessantotto §

– Mio amore – la tazza di turchese che bacia la mia impronta Eowyn

Pubblicato in Il Pensiero | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

L’identità

C’è una gloria interessata a se stessa così sdentata e fragile che ha paura di sapere – una smorfia – e c’è un segno – io – – un peso lieve – di una sola identità che si spalanca alla … Continua a leggere

Pubblicato in Amore, Il Sentire, Introspezione, La Conoscenza, Serenità | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

L’identità

C’è una gloria interessata a se stessa così sdentata e fragile che ha paura di sapere – una smorfia – e c’è un segno – io – – un peso lieve – di una sola identità che si spalanca alla … Continua a leggere

Pubblicato in Amore, Il Sentire, Introspezione, La Conoscenza, La Realtà, Serenità | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

I viaggi

Avete visto crepuscoli ferruginosi e acque incuranti la nudità sconnessa di tutte le vele la liturgia delle abitudini e le gole vissute nei silenzi Avete sgranato le bocche nei rosari appeso le scarpe ai piedi le ombre alle sottane e … Continua a leggere

Pubblicato in Il Sentire, Introspezione, La Conoscenza, La Realtà | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

§ Novantadue §

Lascio inventare e condurre battaglie fantasma alle nebbie, agli illusi, ai pretestuosi. Io mi trascorro nel resto. Eowyn        

Pubblicato in Il Pensiero | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento