Archivi tag: Kamil Vojnar

§ Duecento e ventisei §

Certe vite si cedono vane per quattro fogli e una tagliola   Eowyn  

Pubblicato in Il Pensiero | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Le fiere

Godere di una croce non conquista il mondo – più leggero il cielo degli altri – – meno sfinite le ombre – ma nuove prigioni ubriache come fiere ambulanti Ronzano intorno a una morte che non guadagna il prezzo   … Continua a leggere

Pubblicato in Il Sentire | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

§ Cento e settantaquattro §

I facili giudizi hanno morsi inversi   Eowyn    

Pubblicato in Il Pensiero | Contrassegnato , , , , , | 2 commenti

La croce

Hanno una stanchezza le parole bercianti scontate e precise come una condanna insistono – attendono – come una povertà e baciano tutti distorte e numerate frigide come la vocazione che non si ha Ma perdono il suono – uno e … Continua a leggere

Pubblicato in Il Sentire, La Conoscenza | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

L’albero

Un’ala ritorna Angelo dopo gli smarrimenti non ha memoria ma spasmi innamorati e Tu apri la dimora – cuore – da un albero grande   Eowyn            

Pubblicato in Il Sentire, La Conoscenza, Serenità | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Il secchio

Stavo rinchiusa nella mente come in uno sgabuzzino nessuna finestra nessuna collina e spingevo bene con le dita il Mare in un secchio     Eowyn          

Pubblicato in Il Sentire, Introspezione | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Il privilegio

C’è una ricchezza in nessun giorno irrevocabile come un destino improvvisa nei segreti delle stanze – mi piace restarci – una in più una di meno rossa di Oriente e dimenticata come i Santi Ha la mezzanotte dell’estate e il … Continua a leggere

Pubblicato in Amore, Il Sentire, La Conoscenza | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Oltre i dintorni

Ha una piega la mano amante l’argine di una marea – tutti i soli – e un sapore roco e sconfinato bambino come la solitudine impastato all’aria tacita e inginocchiato lungo il pudore degli occhi Io ti bacio e scivola … Continua a leggere

Pubblicato in Amore | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 3 commenti

Il salto

Credevo di essere un albatro bambina e di lanciarmi eterna dalle torri ma le cose del cielo hanno mille paure e le ombre degli spiriti nascondono la mano Un dispetto strano stese le pareti contro i miei ginocchi   Eowyn … Continua a leggere

Pubblicato in Il Sentire, Tra il Viaggio e il Sogno | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento