Archivi tag: sensazioni

come una rondine che ha perso la rotta — ANDREA GRUCCIA

I tetti come onde immobili palazzi senza salsedine mi anestetizzo di caldo potrei essere seduto in fondo a un concerto sentire i tocchi della tua lingua come dita morbide su un basso elettrico occhi belli come treni in corsa confondere … Continua a leggere

Pubblicato in Dai blogs | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

§ Duecento e sessantasei §

E respiri come lune – dolcissimi di sere – Eowyn

Pubblicato in Il Pensiero | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , | 5 commenti

§ Duecento e cinquantanove §

Tutte le parole che avevo da dire si sono mutate in stelle. Guillaume Apollinaire

Pubblicato in Il Pensiero | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | 7 commenti

Il vento

Quale musica ha un passaggio – curve di caviglie – – un girare d’argento – se non un vento dolcissimo di sere   Eowyn        

Pubblicato in Il Sentire, Introspezione, Serenità | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Di Emily Bronte

Spesso ammonita, eppure sempre ritorno a quelle prime emozioni dell’infanzia, lasciando l’affannosa caccia di sapere e ricchezza per più pigri, irrealizzabili sogni: Oggi eviterò l’ombrosa regione la cui insostenibile vastità mi opprime; le visioni insorgono a legioni recando l’irreale a … Continua a leggere

Pubblicato in Alice Munro, Charlotte Bronte, I Poeti | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento