Archivi tag: vuoto

Sanctissimus

Ha un delirio vacillante l’onnipotenza un coltello liquido un’apnea notturna il volume stonato di un’eco un afrore umido un’equazione scialba l’erezione sbraitante della fatuità un senso indotto il narciso distorto di un riflesso – laudetur semper – radiante e immota … Continua a leggere

Pubblicato in Il Sentire, La Neritudine | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

L’avveduto

C’è chi la lezione non la impara mai e ad altri di lavarsi dal fango non permette  – stolto senza causa – conta senza dita mangia senza bocca supponente scarno di penitenza E mentre paga il tempo ad essere pantano … Continua a leggere

Pubblicato in Libero Spazio | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , | 2 commenti

Le fiere

Godere di una croce non conquista il mondo – più leggero il cielo degli altri – – meno sfinite le ombre – ma nuove prigioni ubriache come fiere ambulanti Ronzano intorno a una morte che non guadagna il prezzo   … Continua a leggere

Pubblicato in Il Sentire | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

L’evanescenza

Hanno cancelli le bocche vuote – infeconde occasioni – muti di baci e di volti d’uomo   Eowyn      

Pubblicato in Il Sentire, La Conoscenza | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Il vento

Ascolta non è la nullità seduta senza scarpe – si eclissa sdentata – o il fragile occhio dell’eterno – non è un’occasione – ma un vento algido calvo di finestre e di tempo   Eowyn      

Pubblicato in Il Sentire, La Conoscenza | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Sanctissimus

Ha un delirio vacillante l’onnipotenza un coltello liquido un’apnea notturna il volume stonato di un’eco un afrore umido un’equazione scialba l’erezione sbraitante della fatuità un senso indotto il narciso distorto di un riflesso – laudetur semper – radiante e immota … Continua a leggere

Pubblicato in Ego, Il Sentire, La Neritudine | Contrassegnato , , , , , , , | 6 commenti

L’iperbole

Oh anima gonfia saluta la decadenza – integra – nel confine di te stessa – mezzo calice – fra l’inguine solitario e una immota urgenza – solo la tua mano a sublimarti – Ecco le mosche in un pugno nel … Continua a leggere

Pubblicato in Ego, Il Sentire | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 2 commenti

§ Cento e settantadue §

Le autocelebrazioni ossessive e sterili si ingravidano – promiscue – di ignorante arroganza   Eowyn      

Pubblicato in Il Pensiero | Contrassegnato , , , , , , , | 2 commenti

§ Cento e settantuno §

I veggenti delle vite altrui hanno occhi incarcerati e bocche spalancate   Eowyn    

Pubblicato in Il Pensiero | Contrassegnato , , , , , , , | 8 commenti

Il mandorlo

Non furono i giorni scardinati e sghembi e supini come i randagi nelle ombre estive né l’acciaio delle albe e dei fiori vuoti a distribuirmi nei tuoi fili d’oro ma il mandorlo che ombreggiasti sulle mie scarpe incerte e sui … Continua a leggere

Pubblicato in Amore, Il Sentire | Contrassegnato , , , , , , , , | 9 commenti